Integrato con i principali fornitori di cloud

Le integrazioni di archiviazione cloud di FileCatalyst per Amazon S3 e lo storage Microsoft Azure Blob sfruttano direttamente le API fornite da Amazon e Microsoft. A differenza delle soluzioni concorrenti, FileCatalyst non utilizza strumenti o driver di terze parti per accedere all'archivio oggetti. Grazie a questa stretta integrazione, quasi tutte le funzioni di FileCatalyst che possono essere eseguite su un supporto di archiviazione fisico possono essere eseguite sullo storage cloud con prestazioni senza precedenti. È possibile accedere al contenuto attraverso l'intera suite client FileCatalyst; non sono richiesti strumenti o script speciali.

cloudjpg

Una volta che FileCatalyst è stato distribuito sulla tua VM cloud e connesso allo storage, utilizzare una delle opzioni client disponibili per facilitare lo spostamento dei dati. Automatizza il trasferimento con FileCatalyst HotFolder, fornisci la distribuzione e-mail con FileCatalyst Workflow o persino crea una soluzione personalizzata con FileCatalyst SDK.

Vista unificata di tutto lo spazio di archiviazione

cloud-contenuti

FileCatalyst Server ha la capacità di definire file virtuali e cartelle virtuali che puntano direttamente al contenuto basato su cloud. Ad esempio, un file o una cartella ospitata in S3 o Azure potrebbe essere reso disponibile a un particolare utente creando un file o una cartella virtuale e assegnandolo a tale utente.

L'utente vedrà tutti i file e le cartelle memorizzati localmente e quelli che si trovano sul proprio archivio cloud, ognuno dei quali può ora essere scaricato. File e cartelle di entrambi i reami possono essere assegnati a un gruppo per l'accesso o la condivisione tra più utenti.